@rbit

Suggerimenti e consigli Informatica & Elettronica.
Cosa stai cercando?

Il tuo indirizzo I.P. è: 54.160.153.233

» Home » Corso Informatica » 2.2 Il microprocessore.

⇐ pag. precedente 

Corso informatica - 2.2 Il Microprocessore.

Il Microprocessore. È il dispositivo più importante di tutta la macchina, dal quale dipende la potenza e la velocità dell’elaborazione, è fabbricato su uno strato di silicio.
Il microprocessore, o CPU, dirige tutte le operazioni, ricevendo e inviando istruzioni e dati, può essere perciò definito il cervello del computer.
Tutti i dati utilizzati dal computer, per essere elaborati, devono passare attraverso la CPU; nei P.C. più moderni è stato inserito in uno zoccolo tipo ZIF (overdrive), dal quale può essere facilmente rimosso e sostituito da uno più potente.
Il microprocessore è composto da due parti:

L’unità di controllo, che sovrintende alla corretta esecuzione dei programmi e coordina il lavoro degli altri componenti hardware.

L’unità logico-aritmetica, detta anche ALU, che invece esegue le operazioni matematiche, di confronto e logiche.
La velocità di un microprocessore si misura in Hz (Hertz).

Ogni elaboratore ha una sorta di orologio interno, chiamato clock, che serve per sincronizzare tutte le operazioni svolte dalla CPU.
Ogni operazione elementare avviene in quello che è chiamato ciclo.
L’Hertz indica il numero di cicli che il clock effettua in un secondo.
Un PC con CPU da 500 MHz ha una frequenza di clock, paragonabile ad un "cuore", che batte 500 milioni di volte in un secondo, ad ogni sua pulsazione viene effettuata un'operazione elementare.


Lezione precedente - Hardware e Software. Hardware e Software

⇐ pag. precedente  ↑ torna su 

Testa














Piede
 


[ Home Page | Contatti | Privacy | Mappa del Sito ]

Per informazioni scrivere a: info@arbit.it Via A. Guidoni 8, 73049 Ruffano (LE)


designed by Rocco RILLO