Il tuo indirizzo I.P. è: 54.161.116.225

@rbit

Informatica, Elettronica e Hobby.
Cosa stai cercando?

Home Page @rbit »Strumenti Utili »Backup, salvataggio dati.


Cos'è il backup.

Durante un colloquio di lavoro con il titolare di un’azienda, questi mi illustrava la tecnologia a sua disposizione e ribadiva più volte il concetto che se si dota l’azienda di buone macchine (computer di marca) si evitano guasti e di conseguenza interventi tecnici.
Forse non conoscendo di cosa si trattasse, alla mia domanda: “Come fate il BackUp dei dati?” Con imbarazzo, mi ha risposto: “Non ci è necessario! Non né sentiamo il bisogno!”
Allora gli ho chiesto: “Ma lei crede che il patrimonio dell’azienda siano le buone macchine o i dati in esse contenuti?”
Indispettendosi un pochino, mi ha fatto notare che quello era un colloquio di lavoro nel quale, dei due, ero io a cercare lavoro e non viceversa. Mah!...
A quel punto, da impertinente gli ho domandato: “se dovesse crollare qui, tutto il palazzo… sarebbe pronto ad esigere e motivare i crediti ai suoi creditori? E se poi l’erario le richiedesse le ricevute di pagamento dei contributi dei dipendenti?” E lui, “Certo! C’è sempre il cartaceo!” E io “sotto le macerie? E il nero? E sarebbe pronto dopo un incendio?”
A quel punto, penso di aver toccato un nervo scoperto e il colloquio è finito lì, con gentilezza mi ha indicato la porta e sono andato via. So per certo però che subito dopo ha chiamato l’azienda che gli cura l’assistenza hardware e ha chiesto il preventivo per “num. 1 buon BackUp di marca”.

E voi che leggete… se il vostro PC, Notebook, Tablet, Smartphone ( telefonino ), si rifiutasse di collaborare… cosa succederebbe? I Vostri ricordi, filmati, foto, che fine farebbero?

Il termine BackUp deriva dalla fusione delle due parole inglesi Back e Up, tradotto in: “di riserva”.
In informatica si indica l'operazione di salvataggio dei dati di un utente, su una qualunque memoria di massa, al fine di prevenire la perdita definitiva in caso di eventi malevoli, accidentali o intenzionali.
Pensando così ai dati, come patrimonio dell’azienda o dell’utente, e non all’hardware. L’hardware si ricompra migliore, i dati si perdono irrimediabilmente e basta.
L'attività di backup è un aspetto fondamentale della gestione di un computer, notebook, tablet, smartphome: in caso di disastri ambientali, guasti, manomissioni, furti, smarrimenti, attacchi da parte di pirati informatici, ecc., ci si assicura che esista una copia dei dati, assicurando quindi una ridondanza logico/fisica di questi.

In ambito specialistico bisogna distinguere tra tre tipi di backup: backup, salvataggio dati, disaster recovery.

1) il termine backup indica un processo supportato da un'applicazione software dedicata, manuale o automatico, articolato, che comprima o meno i dati (potrebbe essere anche quella del sistema operativo). Si può prevedere un supporto diverso per ogni giorno lavorativo della settimana. I supporti di backup non vanno lasciati incustoditi o vicino agli stessi dati; questo per evitare che in caso di furto o incendio vengano rubati o distrutti gli uni e gli altri. I dati non sono immediatamente disponibili senza fatica ma bisogna selezionare lo specifico job e ripristinarne, massivamente o selettivamente, i contenuti. Di tanto in tanto bisogna anche verificare che l’operazione avvenga regolarmente e permetta il ripristino (restore). E’ un'operazione importante e delicata e per questo, in ambito aziendale, è spesso una procedura gestita all'amministratore IT.

2) il termine salvataggio dati allude all'operazione di copiare file (duplicare) dalla posizione originale ad un archivio di sicurezza, manualmente o automaticamente, senza però implementare il processo descritto. I dati sono immediatamente disponibili per il ripristino.

3) Il terzo, disaster recovery, protegge e assicura dalla distruzione fisica dei dati e dei luoghi lavorativi (terremoti, guerre, uragani, alluvioni), quindi il backup dovrà essere eseguito e custodito su supporti o server installati in uno o più luoghi fisici lontanissimi (altra nazione) dal luogo di lavoro.

Inoltre esiste anche: la clonazione, il mirroring, la sincronizzazione, l’archiviazione o storicizzazione, che tratteremo in un’altra occasione.
















[ Home Page | Contatti | Privacy | Mappa del Sito ]

Per informazioni scrivere a: info@arbit.it Via A. Guidoni 8, 73049 Ruffano (LE)


designed by Rocco RILLO