Il tuo indirizzo I.P. è: 54.161.116.225

@rbit

Informatica, Elettronica e Hobby.
Cosa stai cercando?

Home Page @rbit »Strumenti Utili »a cosa serve un sito internet.


A cosa serve un sito internet.

Oggi, per l’ennesima volta, mi sono sentito rivolgere questa domanda, affermazione, considerazione: “a cosa serve un sito internet? Oggi ci sono i social!” E ho deciso di buttare giù queste quattro righe, sperando di non sentirla più.
Al cliente che, mentre veniva servito, ascoltava la conversazione tra me e un commerciante, guardandomi gli è scappato: “Minchia! Quistu è spertu!”
Non sapendo se il “minchia” era rivolto a me (nel senso: stupido! Sei capitato male, questo ne capisce più di te!) o era una esclamazione generica, ho replicato: È come dire: “a che serve l’energia elettrica oggi? Ci sono i LED e l’energia fotovoltaica!”
Ammesso che l’energia elettrica si usi solo per illuminare, che facciamo? Accendiamo i LED quando c’è il sole? E quando è buio?
Il commerciante ha replicato: “ma io lavoro così da più di 20 anni, la crisi non mi ha toccato, mi difendo bene. Stampo i miei volantini, i manifesti, i miei cartelloni stradali e poi adesso faccio un po’ di post su facebook, qualche foto su Instagram.”

È possibile aggiornare i volantini e manifesti ogni due settimane o meno? E a che costo?
È possibile far leggere volanti e manifesti a persone di un altro paese, diverso da quello di affissione o distribuzione?
Un sito web è aggiornabile e raggiungibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno da un semplice smartphon, mentre il volantino, il manifesto, il cartellone no;
Se un cliente ha una mail, non serve venga a prendere il volantino al punto vendita; non serve portarglielo al domicilio, perché può riceverlo comodamente a casa sul suo telefonino.
Un sito web non ha confini e può essere trovato da nuovi clienti in tutto il globo terrestre (quante volte capita di "scoprire" che un articolo che cerchi da tempo è venduto da un negozio vicino casa, aperto da 20 anni o più?)

Davanti a questa considerazione, a cosa mi serve un sito web? Credo la risposta sia scontata:
- perché con una spesa contenuta siamo on line minimo 1 anno,
- possiamo avere nuovi clienti,
- creare una mail proprietaria, una mailing list e inviare una newsletter mirata e molto efficace,
- senza vincoli di spazio e tempo.

Certo il cambio non è immediato, deve essere studiato e costruito, ma alla fine anche i primi volantini sono serviti a riempire il cassonetto delle spazzatura.

“Per questo, proprio per ovviare a questo io utilizzo anche i social network”.

Vi siete mai chiesti: nella mia lista di 2000 amici, quanti hanno già spuntato la casellina “non seguire più questo” oppure “non mostrare più post come questo”?
Basta fare una semplice prova, fatevi mettere “like” sui vostri post e scoprirete quanti dei 2000 "amici" li visualizzano.
Chi vi garantisce che l’algoritmo del social faccia vedere il vostro post? Specialmente quando c’è quello con articoli o argomenti simili ma sponsorizzato?

Dobbiamo prendere in considerazione che il lavoro da fare ha fini commerciali e deve avere un ritorno, essere cioè un investimento e non una spesa. Qui diventa ancor più lecita la domanda:
a cosa serve un sito… soprattutto se non sono chiari i contesti e i contenuti?
a cosa serve un sito… se non è utile a chi lo visita?
a cosa serve un sito… se non lo trova il visitatore?
a cosa serve un sito… se è standard?
a cosa serve un sito… se non mi rappresenta nei dettagli?
a cosa serve un sito… se non rende?
a cosa serve un sito… se mostra solo i contenuti del primo giorno on-line e non è aggiornato?
a cosa serve un sito… se non racconta la mia storia (i miei lavori, archivio fotografico)?

Qui entriamo nelle infinite discussioni su come farlo, che sono aperte da anni, perché il mercato ci vorrebbe far credere che in 5 click si fanno siti di successo, cosa evidentemente impossibile come può capire bene ogni professionista che ha dedicato ore e studi per specializzarsi nel proprio settore.

PRESENTA TE E QUELLO CHE PRODUCI
Il sito, per quanto piccolo e semplice possa essere, avrà come minimo le pagine “chi sono” e “cosa faccio” dove spiegherai di cosa ti occupi e mostrerai alcuni dei tuoi prodotti. Diciamo che in questo caso il sito diventa una sorta di estensione del tuo biglietto da visita, della tua attività, una brochure virtuale dove racconti cosa fai e permetti agli utenti di scoprire qualcosa di più su di te.

TRASMETTE IL TUO STILE, LA TUA PERSONALITÀ
Distinguerti dai tuoi concorrenti sui social è difficile perché tutti hanno gli stessi spazi, gli stessi template, gli stessi formati. È dura quindi riuscire a trasmettere la propria personalità e unicità, cosa che invece risulta più semplice su un sito web proprietario, perché ogni dettaglio è personalizzabile e può quindi esprimere il tuo stile. Un sito web professionale è casa tua, ne hai il pieno controllo, cosa che non puoi dire per i social, dove sei solo ospite (e sai quanto me che quando ad esempio cambiano gli algoritmi di Facebook o Instagram, la visibilità dei tuoi post cambia radicalmente, e se un domani Facebook decidesse che la tua pagina va contro il regolamento e te la cancellasse, tu perderesti tutti i tuoi contenuti).

MOSTRA I TUOI CONTATTI E SPINGE A CONTATTARTI
Il sito avrà una pagina “contatti” dove saranno presenti tutti i tuoi recapiti, i link ai tuoi social, e così via. In questo modo dai la possibilità all’utente di vedere dove trovarti e di sapere come contattarti.

RACCOGLIE ISCRITTI ALLA NEWSLETTER
Ti permette di avere una e-mail proprietaria ( xxx.yyy@tuosito.it ) e raccogliere iscritti alla propria newsletter. Sui social è complicato mentre sul proprio sito è semplicissimo.

PRESENTA I TUOI PRODOTTI E SPINGE L’ACQUISTO SUI MARKETPLACE O SUL TUO SITO STESSO
Sul tuo sito puoi creare pagine in cui parli del prodotto di punta del momento o in generale dei prodotti che stai vendendo sui marketplace, così da dare loro più visibilità e quindi spingere le vendite sui marketplace, facendo da cassa di risonanza del tuo shop. Ma puoi anche usare il sito per vendere direttamente senza dover passare dai marketplace e quindi dover pagare loro commissioni.

INFORMA I TUOI UTENTI CON INFO SEMPRE AGGIORNATE
Il bello del sito è che può essere aggiornato in qualsiasi momento, quindi ogni info o foto può, anzi deve, essere sempre aggiornata.

È RAGGIUNGIBILE 24 ORE SU 24, 7 GIORNI SU 7, 365 GIORNI L’ANNO
Non importa se tu sei in vacanza o a letto ammalata, il tuo sito lavorerà per te, dando info e attirando clienti al posto tuo.

TI DÀ UN’ARIA SERIA E PROFESSIONALE
Un sito web proprietario, come anche un’e-mail proprietaria (quindi non quelle su piattaforme gratuite, che al contrario trasmettono un’immagine molto amatoriale) comunica professionalità e serietà. Dice al cliente che non ti conosce “sì, sono un’artigiana, ma sono una persona seria, ho un’attività che funziona, non sono una hobbista improvvisata”.

ATTIRA CLIENTI DAI MOTORI DI RICERCA (GOOGLE, BING, YAHOO)
Se il sito è costruito in ottica SEO (ossia ottimizzato per i motori di ricerca), attirerà potenziali clienti da questi e quindi di fatto aumenterà le possibilità di vendita.

CONVERTE CURIOSI IN CLIENTI
L’utente che finisce sul tuo sito non è detto che sia un potenziale cliente, spesso sarà solo un curioso che vorrà saperne qualcosa di più su di te o su un certo prodotto o evento. Ma se il sito è costruito bene e utilizza le tecniche di content marketing, riuscirà a trasformare il semplice curioso in cliente perché lo convincerà poco a poco della bontà dei tuoi prodotti, o a ritornare quando avrà bisogno di acquistare.

Quindi in soldoni un sito web costruito come si deve aiuta a sviluppare il tuo busines. Ecco a cosa serve un sito web. E questo è ancora riduttivo perché visto solo in un ambito commerciale.
Detta così sembrerebbe che un sito web sarebbe utile per tutti, vero? Beh, non è così. Costruire e aggiornare un sito è impegnativo, quindi non è una cosa da tutti. Pensate cosa sarebbe il sito dell’Agenzia delle Entrate su una di quelle piattaforme gratuite oppure quello dell’INPS che riporti le dichiarazioni 730 precompilate solo dalla A alla M.
















[ Home Page | Contatti | Privacy | Mappa del Sito ]

Per informazioni scrivere a: info@arbit.it Via A. Guidoni 8, 73049 Ruffano (LE)


designed by Rocco RILLO